Andon Board - ll tabellone lean personalizzato per la produzione

Tabelloni per Andon Board System

Sistemi di Visual Management: efficienza produttiva sotto controllo, sempre

Per Andon Board System o Visual Management System si intende un sistema modulare destinato a raccogliere dati sull’efficienza di produzione e mostrarli su grandi display LCD. Il sistema è in grado visualizzare e memorizzare indicatori chiave di prestazione (KPI) come l’Efficienza dell’attrezzatura complessiva (OEE), la Produttività, la Disponibilità, la Non Operatività, gli Scarti, il Tempo di attesa o la Durata dei cicli di produzione.

Il sistema fornisce meccanismi di notifica automatica di tutte le interruzioni nel processo produttivo attraverso colonne luminose, sirene, monitor, PC, HMI, PDA, smartphone, via email e/o SMS.

 

Il sistema Andon board o sistema di Gestione visiva è quindi un sistema modulare progettato per raccogliere informazioni sull’efficienza produttiva e visualizzarle su ampi schermi LCD. Il sistema può visualizzare indicatori di performance come l’OEE, la Produttività, la Disponibilità, la Non Operatività, gli Scarti, il Tempo di Attesa e la Durata dei cicli produttivi. Inoltre, può anche salvare questi indicatori.

Il sistema Andon board può essere introdotto come la versione più semplificata di un sistema MES (Manufacturing Execution System) ovvero il punto di partenza per le aziende che vogliono monitorare i processi di lavorazione partendo a piccoli passi. Così come il sistema Andon board può essere collegato anche un software MES già presente in azienda, oppure essere completamente indipendente da qualsiasi altro sistema industriale

pagina-andon-tv-soffitto

Punti di forza

Vuoi qualche informazione specifica per il tuo sistema Andon Board ?

Il Visual Management è lo strumento che permette di fruire instantaneamente delle informazioni legate allo stato di avanzamento dei processi produttivi. 

Nella Lean Production, un Visual Management System è un supporto visivo ai processi aziendali: significa rappresentare, su appositi monitor, le informazioni in modo chiaro e immediato attraverso immagini, grafici e numeri, così che chiunque le veda le possa comprendere facilmente.

I tabelloni Andon possono essere personalizzati a seconda delle esigenze del cliente: dai dati da visualizzare ai colori della grafica, dalle dimensioni degli schermi fino al sistema di notifica degli allarmi.

L’obiettivo finale è ottenere la massima chiarezza nel mostrare i dati di produzione, facilitandone la comprensione agli operatori e ai responsabili di reparto e permettendo loro di prendere decisioni sulla base degli stessi.

Quale è l'origine di un sistema Andon board ?

Tra il 1948 e il 1975, Toyota fu la compagnia pioniera nell’impiego di questo sistema all’interno del Toyota Production System che successivamente prese il nome di lean manufacturing. Se al di fuori dell’ambiente fabbricativo andon si traduce come lampada di carta, nel contesto manifatturiero rappresenta invece una soluzione visiva a supporto del processo produttivo.

Il sistema Andon è effettivamente uno dei fondamenti per il monitoraggio e la gestione della produzione in ambito manifatturiero. Un pannello luminoso che consente agli addetti in linea di vedere i dati di produzione in tempo reale, di segnalare un problema e di essere avvisati se questo viene individuato automaticamente dal sistema stesso collegato alle macchine.

Come funziona un sistema Andon board?

Installata sulla linea di produzione, la soluzione è connessa al sistema di produzione da cui acquisisce dati in tempo reale. Se necessario, l’allarme può essere attivato sia manualmente dall’operatore che automaticamente dal sistema di produzione stesso.

Il sistema Andon consente quindi di rilevare e risolvere un problema di processo, come ad esempio un arresto della produzione troppo prolungato, o un problema relativo alla qualità, come la produzione di prodotti non conformi agli standard stabiliti.

Tradizionalmente, l’Andon era un pannello elettronico in cui lo stato del processo di produzione era indicato con tre colori. La luce verde per segnalare che la produzione stava procedendo senza intoppi; quella arancione quando l’operatore segnalava un problema e, infine, quella rossa quando il processo si interrompeva a causa di un problema. 

Nel passare del tempo, questo meccanismo si è sviluppato ed è attualmente frequentemente incorporato in una TV intelligente dove, oltre ai tre colori, vengono aggiunti altri elementi testuali che forniscono all’operatore dettagli più accurati e comprensibili.

 

Come usare Andon board per la Lean Manufacturing?

Il sistema Andon Board è un elemento chiave nel Lean management o nella lean manufacturing poiché facilita l’implementazione dei principi Lean di ‘qualità incorporata’. Grazie agli Andon Board, le imprese non fanno concessioni sulla qualità del prodotto, anche se ciò implica rallentare l’intero processo produttivo per un determinato lasso di tempo.

Inizialmente, ciò può sembrare controproducente. Però, garantisce un team più efficiente e la soddisfazione del cliente nel tempo. Quando l’Andon si attiva, tutti gli operatori si riuniscono per risolvere il problema.

Questo momento di collaborazione è fondamentale per identificare la causa radicale del difetto e trovare una soluzione immediata. Spesso, durante queste riunioni, emergono idee innovative e soluzioni creative che migliorano ulteriormente il processo produttivo.

Una volta individuata la causa del problema, gli operatori lavorano insieme per risolverlo. Possono essere necessarie modifiche alle macchine, aggiustamenti delle impostazioni o semplicemente una migliore formazione del personale. L’obiettivo è eliminare completamente la causa del difetto, in modo che non si ripeta in futuro.

Nonostante il rallentamento temporaneo della produzione, l’implementazione dell’Andon board porta numerosi vantaggi a lungo termine. Innanzitutto, migliora la qualità del prodotto, riducendo il numero di difetti e aumentando la soddisfazione del cliente. Inoltre, promuove una cultura di miglioramento continuo, in cui gli operatori sono incoraggiati a segnalare e risolvere i problemi in modo proattivo.

L’Andon board è anche uno strumento di apprendimento per gli operatori. Attraverso l’analisi dei difetti e la ricerca delle cause, acquisiscono una maggiore comprensione del processo produttivo e delle sue variabili. Questo li rende più consapevoli e capaci di prevenire futuri problemi.

 

Il sistema Andon board è efficace e quali sono i vantaggi ?

In conclusione, l’Andon board è un elemento fondamentale nella lean manufacturing grazie al Visual management.

Aiuta a garantire la qualità del prodotto e favorisce la collaborazione tra gli operatori, promuovendo un ambiente di lavoro incentrato sull’innovazione e il miglioramento continuo.

Implementare l’Andon board richiede un impegno da parte dell’intera organizzazione, ma i risultati positivi che ne derivano ne valgono sicuramente la pena.

 

Se si implementa correttamente un sistema Andon board nella catena produttiva si ottengono vantaggi in grado di snellire il processo, migliorare il lavoro dei singoli operatori e aumentare la fiducia dei clienti:

  • Trasparenza: quando si verifica un problema e non si segnala al sistema Andon board, presto o tardi la linea di produzione inizierà a riscontrare errori, nessuno ha interesse a nasconderlo dato che verrà individuato a breve. In caso di sistema automatizzato, il segnale di emergenza viene inviato senza passare attraverso l’operatore;
  • Flessibilità: si lascia intervenire direttamente gli operatori, senza dover attendere l’aiuto di colleghi più esperti o di grado superiore. Questo comporta maggiore produttività e costi di mantenimento ridotti;

  • Riduzione dei tempi di fermo: appena viene riscontrato un problema si interviene per cercare d’individuare le cause e risolverlo il prima possibile, senza dover bloccare la linea. Per cercare di ridurre al minimo i tempi di fermo, l’operatore interviene in prima persona. Questo comporta anche lo snellimento del flusso di lavoro.

I veri vantaggi dati da un sistema Andon board non risiedono nell’introduzione di colonnine luminose o di tabelloni elettronici ma nel suo utilizzo. Se non si è in grado di cambiare il proprio modo di lavorare e non si è disposti a utilizzare in maniera proattiva le informazioni che ci arrivano dal Andon, non resta che un sistema di luci.

Andon board per la gestione in linea degli operatori

Esaminiamo insieme il funzionamento di un sistema Andon board nella sua forma più tradizionale, cioè con pulsante o selettore come nelle versioni antecedenti ma ancora in uso. Durante il processo produttivo, se si identifica un problema l’operatore preme il pulsante che attiva la colonna Andon, che si illumina indicando la necessità di intervento. La maggior parte dei sistemi Andon utilizza i colori per gestire visivamente i diversi tipi di segnali.

Se sulla colonna luminosa Andon è accesa una luce verde, significa che il lavoro lungo la linea sta procedendo senza problemi, se si accende un segnale giallo indica che è stato individuato un problema, infine cosa succede alla catena di produzione in caso di luce rossa? In questo caso, è necessario fermare la catena di montaggio per risolvere immediatamente il problema.

Il display elettronico Andon viene realizzato su misura per il cliente, è un dispositivo molto specifico e varia da un processo produttivo all’altro. Può essere personalizzato con indicatori luminosi di diversi tipi e colori.

In aggiunta, è possibile integrare segnali sonori o persino collegarlo a notifiche dirette a vari livelli dell’organizzazione, a seconda della gravità del problema e del tempo necessario per risolverlo. Questo è vantaggioso per una risoluzione rapida.

Se il sistema Andon è automatizzato, cioè ogni macchina è configurata per segnalare il suo stato, si utilizzano comunemente pali luminosi a due o più colori che possono agire come sistema Andon.

Queste colonne di segnalazione a strisce colorate, a seconda della luce che emettono, possono fornire informazioni visive, a lunga distanza, sul corretto funzionamento di quella zona o su problemi in atto.

Con uffici rialzati o comunque con vista sulla produzione, questi pilastrini contribuiscono a ottenere una gestione visuale più integrata dell’intera linea e a intervenire prontamente quando è necessario assistenza. Questo impiego del sistema Andon è collegato all’uso di segnali acustici e notifiche centralizzate.

Il sistema Andon board può essere anche wireless

Sebbene i sistemi Andon tradizionali siano efficaci, tendono ad essere complessi e richiedono tempo per l’installazione. Le versioni senza fili rappresentano un progresso significativo, grazie alla loro facilità di implementazione e sviluppo.

La richiesta di un sistema Andon board wireless può essere necessaria quando non è possibile effettuare interventi elettrici, ovvero quando si desidera minimizzare tali operazioni.

Il sistema Andon board wireless è totalmente sicuro, in quanto lo scambio di informazioni, come i segnali provenienti dai posti di lavoro e le segnalazioni per le torri luminose, si basa su un protocollo di comunicazione wireless proprietario.

Grazie a questo protocollo wireless specificamente progettato, il sistema è protetto dalle interferenze che possono essere generate in fabbrica da altri sistemi wifi o wireless, o da altri fattori.

Andon board e i suoi componenti

Il sistema Andon board è composto sicuramente da compoenti hardware e componenti software: vediamo nel dettaglio quali sono e come si integrano in azienda e quali sono le fasi di preparazione di un sistema Andon board.

 

Progettazione del layout di linea, la prima fase

Anzitutto la prima domanda da porsi è se il sistema Andon board deve essere utilizzato in modalità operatore, in modalità automatica o in modalità mista. 

  • La modalità operatore rappresenta lo scenario della catena di montaggio o linee di assemblaggio con operatori che svolgono operazioni manuali;
  • La modalità automatica rappresenta lo scenario dove il sistema Andon board è collegato, tramite sistemi di interconnessione, ai macchinari aziendali;
  • La modalità mista rappresenta la situazione in cui sia hanno sia operatori che macchinari e quindi il sistema software Andon board potrà gestire entrambe le modalità.

Scelta dei componenti elettronici a cavo o wireless

Dopo aver individuato le postazioni di lavoro, sia manuali che automatiche è necessario definire i componenti del sistema che possono essere rappresentati da:

  • torrette luminose (con cablaggio o wireless);
  • pulsantiere semplici o con blocco/sblocco a chiave;
  • smart monitor da 60” o anche dimensioni superiori fino ad arrivare a 120”;
  • server di supervisione;
  • applicativo software per la gestione del sistema Andon board composto da AreaM2M e AreaMES; (Il software AreaMES viene installato nella sua versione semplice, in modalità Andon board).
 
Andon board torretta wifi
Andon board torretta wifi
Andon board torretta cablata
Andon board torretta cablata

Andon board con smart monitor e il vantaggio rispetto ai normali visualizzatori a LED

Grazie all’utilizzo delle moderne tecnologie i sistemi Andon board che Area Group fornisce sono basati su app Android o app Windows installate a bordo di SmartViewer di grandi dimensioni. 

Il vantaggio nell’uso di questa metodologia è di poter variare le informazioni grafiche con un semplice aggiornamento software della UI (User Interface o interfaccia grafica) senza dover rifare il tabellone LED, eliminando anche il tempo iniziale di progettazione e di costruzione del display. 

Infatti, usando la tecnologia software Android o Windows è possibile rapidamente cambiare le posizioni grafiche delle informazioni quali: 

  • stato di attività / fermo della linea, tempo TAKT;
  • numero di unità prodotte o richieste;
  • visione di insieme dello stato delle stazioni operative;
  • livello della coda / buffer di lavorazione;
  • parametri di produzione;
  • tempi di downtime, tempi di fermo;
  • stato delle singole postazioni.

Potrebbero interessarti alcune applicazioni per il sistema Andon board:

Andom Board System
REFERENZE

Settore farmaceutico: Andon Board System

Una nota azienda italiana facente parte del settore farmaceutico e biomedicale si rivolge ad Area Group perchè interessata ad avere un sistema di visual management nei propri stabilimenti produttivi. L’obiettivo

Read More »