MEP S.P.A.: FORNIRE UNO STRUMENTO DIGITALE PER LA GESTIONE DELLA MACCHINA SEGATRICE MEP

Un caso di successo

Azienda

MEP S.p.a.

MEP S.p.a. è un’azienda leader nella produzione di macchine utensili ad asportazione di truciolo per il taglio dei metalli. Dal 1964 progetta e produce le migliori segatrici, sia di serie che in esecuzione speciale, manuali, semiautomatiche e automatiche. La società è parte del GLI, come LEGRIS MEP Group, gruppo che vanta stabilimenti produttivi in Italia, Canada, USA, e Cina, ed una filiale commerciale in Brasile.

Settore

Costruttore di macchinari.

Paese

Italia.

Aspetto innovativo

Linguaggio di programmazione: Angular, software: AreaMES, protocollo: OPC-UA

Sfide affrontate

Dotare le macchine automatiche di MEP di un software MES per la gestione della produzione.

Soluzione

Software AreaMES.

Risultati

Interfaccia grafica semplice e accattivante per l’utente finale e raccolta dati uniforme e centralizzata.

Più informazioni sul cliente

Il progetto di digitalizzazione di MEP nasce diversi anni fa quando vengono redatte le linee di sviluppo per le segatrici CNC di MEP per quanto riguarda l’I4.0 e l’IIoT.

Teleassistenza, telemetria, gestione e monitoraggio della produzione sono tra gli obiettivi al fine di garantire ai clienti un macchinario innovativo, conforme ai principi che guidano industria 4.0.

Il team di Area e di MEP analizzano i macchinari sui quali installare il software MES e inizia subito il processo di personalizzazione dello stesso. Il software scelto è AreaMES: essendo sviluppato internamente da Area permette un alto livello di personalizzazione per adattarsi alle peculiarità del macchinario.

L’idea che guida il processo di personalizzazione del software AreaMES è quella di fornire al cliente finale, utilizzatore del macchinario, un’interfaccia grafica attraverso la quale programmare e conoscere i principali dati di produzione ed avanzamento:

  • numero di pezzi da peodurre;
  • numero pezzi prodotti;
  • efficienza complessiva del macchinario nel processo di taglio.

La sfida più complessa riguarda la raccolta dati centralizzata: le informazioni dei macchinari vengono ricevute da fonti diverse, e devono essere uniformate.

Benché equipaggiate con 5 diverse elettroniche, con 5 linguaggi di programmazione differenti, per ciò che riguarda l’automazione, la scelta del protocollo OPC-UA, ha permesso di uniformare il sistema di trasmissione e raccolta dati per tutte le macchine automatiche di MEP.

Hai bisogno di qualche informazione in più?